Regione Veneto

IMU agricola, ecco la nuova scadenza: 10/02/2015

 

Il Governo con D.L. 24 gennaio 2015 ha risolto il problema dell'IMU agricola montana.


Nel caso del Comune di Arquà Petrarca, essendo che nell’attuale elenco Istat è considerato Comune di pianura e quindi soggetto ad IMU, mentre nel precedente elenco adottato con la circolare ministeriale n. 9/1993 che ha governato l’esenzione dalle imposte comunali per venti anni, era considerato esente dall’imposta. Pertanto i proprietari di terreni agricoli, siano essi coltivatori diretti, imprenditori agricoli e non, sono tenuti a versare l’imposta municipale per il 2014 entro il prossimo 10 febbraio 2015.

 

Il calcolo dell'imposta si fa così:

 reddito dominicale (si trova sul rogito o sul sito delle Entrate) aggiornato del 25% e moltiplicato per 135 = base imponibile, cui si applica l'aliquota Imu decisa dal Comune
Esempio: un terreno con reddito dominicale di 20 euro ha una base imponibile di 3.375 euro, e con un’aliquota dello 0,76% l’Imu dovuta (arrotondata) è pari a 26 euro.

torna all'inizio del contenuto